X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 14 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Commercialisti contro nuovi esami di abilitazione

Una proposta di legge prevede barriere all’ingresso per difesa tributaria e attività concorsuale. I sindacati insorgono

/ Savino GALLO

Martedì, 22 dicembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La proposta di legge C.2810, recante “Modifiche alla legge 31 dicembre 2012, n. 247, in materia di specializzazione e di accesso alla professione forense, nonché delega al Governo per il riordino della disciplina in materia di difesa tecnica affidata a professionisti diversi dagli avvocati”, scuote la categoria dei commercialisti.

Pur riguardando la professione forense, infatti, il testo presentato dai deputati Colletti, Berardini, Caretta e Penna e assegnato alla Commissione Giustizia della Camera investe anche commercialisti, consulenti del lavoro e notai, contemplando modifiche radicali in materia di abilitazioni allo svolgimento di determinate attività.

In particolare, l’articolo 7 prevede una delega al Governo per il riordino e il coordinamento della normativa vigente in ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU