X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 28 febbraio 2021

FISCO

Possibile la gestione differenziata del canone unico

Anche le attività di accertamento e riscossione possono essere regolamentate dal Comune separatamente in relazione ai due differenti presupposti

/ Antonio PICCOLO

Mercoledì, 30 dicembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Dipartimento delle finanze, con risoluzione n. 9/DF del 18 dicembre 2020, ha fornito gli opportuni chiarimenti in merito alla possibilità affermativa di affidare disgiuntamente la gestione delle entrate riferite ai due presupposti del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria (“canone unico”), la cui entrata in vigore è prevista a partire dal 1° gennaio 2021, come stabilito dall’art. 1, comma 816 della L. n. 160/2019 (legge di bilancio 2020).

Nello specifico un Comune, gestendo direttamente la TOSAP (Tassa per l’occupazione del suolo pubblico) e avendo affidato la gestione dell’ICP-DPA (Imposta comunale sulla pubblicità - Diritti sulle pubbliche affissioni) ad un soggetto esterno, ha chiesto al Dipartimento se sia possibile, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU