ACCEDI
Sabato, 13 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Proposta di legge di riordino delle professioni in contrasto col Codice della crisi

Il nuovo assetto della crisi di impresa trova un’«intrusione» con la proposta che contempla modifiche sulle abilitazioni per svolgere determinate attività

/ Tommaso NIGRO

Martedì, 5 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le diffusione mediatica negli ultimi giorni del 2020 della singolare proposta di legge C.2810, recante “Modifiche alla legge 31 dicembre 2012, n. 247, in materia di specializzazione e di accesso alla professione forense, nonché delega al Governo per il riordino della disciplina in materia di difesa tecnica affidata a professionisti diversi dagli avvocati” ha destato non poche perplessità e ha contribuito ad alimentare ancor più la confusione che regna in materia di professioni intellettuali.

Al di là del merito, del quale pure occorre discettare, lascia davvero perplessi la tecnica legislativa che, incuneandosi nel testo di riforma della professione forense, sconfina in altri ambiti professionali contemplando modifiche radicali in materia di abilitazioni allo svolgimento di determinate

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU