X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 10 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Rivalutazione dei beni immateriali non iscritti nell’attivo sdoganata dalla DRE Lombardia

Requisito dell’iscrizione in bilancio sostituito da quello della tutela giuridica dei beni e diritti

/ Gianluca ODETTO

Sabato, 27 febbraio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La questione della rivalutazione dei beni immateriali mai iscritti nell’attivo patrimoniale ha trovato una sua soluzione positiva con la risposta a interpello della DRE Lombardia n. 904-2406/2020.

Con il documento, l’Agenzia delle Entrate ha avallato la soluzione proposta dalla società istante, finalizzata alla rivalutazione del know how specialistico interno e fondata essenzialmente sulla considerazione per cui il requisito dell’iscrizione in bilancio, richiesto di fatto da tutte le leggi di rivalutazione, può essere surrogato dal regime di protezione legale accordato ai beni immateriali: come evidenziato dall’interpello, la tutela giuridica sarebbe idonea a provare l’esistenza del bene, allo stesso modo e con valenza quindi pienamente fungibile rispetto alle evidenze

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU