X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 10 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Asseverazione per il sismabonus entro l’inizio dei lavori, ma non per il pregresso

Per l’Agenzia la maggiore flessibilità data dal DM 24/2020 sui tempi di allegazione non vale per i titoli abilitativi richiesti prima del 16 gennaio 2020

/ Enrico ZANETTI e Arianna ZENI

Sabato, 27 febbraio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La possibilità di beneficiare del sismabonus, di cui all’art. 16 del DL 63/2013, con le percentuali di detrazione al 70% o 80% ex comma 1-quater, oppure al 75% o 85% ex comma 1-quinquies, oppure al 75%, 85% o 110% ex comma 1-septies (c.d. “sismabonus acquisti”) è subordinata alla presentazione, in allegato alla segnalazione di inizio attività o alla richiesta di permesso a costruire, di una asseverazione con la quale il progettista dell’intervento strutturale attesta l’idoneità degli interventi a determinare il miglioramento di una classe di rischio sismico dell’edificio, oppure di due o più classi di rischio sismico.

La prassi dell’Agenzia delle Entrate si è sempre contraddistinta per una particolare rigidità con riguardo alle conseguenze di una presentazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU