X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 9 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Prelievi dei soci di snc rilevanti per l’ammissione alla procedura concorsuale

Formano l’attivo patrimoniale i prelievi che non trovano giustificazione in utili conseguiti

/ Antonio NICOTRA e Marco PEZZETTA

Sabato, 27 marzo 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Secondo la Cassazione n. 979/2021, ai fini dell’ammissione a una procedura concorsuale di una snc, concorrono a formare l’attivo patrimoniale, di cui all’art. 1 comma 2 lett. a) del RD 267/42, i prelievi di somme dalle casse sociali da parte dei soci, che non trovano giustificazione in utili effettivamente conseguiti, posto che sono soggetti ad azione di ripetizione di indebito della società.

La vertenza impatta sul rilievo da conferire – con riferimento alla nozione di “attivo patrimoniale” di cui all’art. 1 comma 2 lett. a) citato, rilevante ai fini dell’ammissione alla procedura (nella specie, si trattava di un concordato) – alla voce di bilancio “deficit patrimoniale”. In particolare, si tratta di comprendere se questa sia da stimare

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU