ACCEDI
Venerdì, 12 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Rivalutazione valida per i terreni edificabili dell’imprenditore agricolo

Per il perfezionamento dell’opzione occorre asseverare la perizia e versare l’imposta sostitutiva o la prima rata entro il prossimo 30 giugno

/ Salvatore SANNA

Lunedì, 19 aprile 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con l’approvazione dell’art. 1 commi 1122-1123 della L. 30 dicembre 2020 n. 178 (legge di bilancio 2021), è stata introdotta l’ennesima proroga dell’agevolazione fiscale contenuta nell’art. 7 della L. 448/2001. Pertanto, per i terreni (agricoli o edificabili) posseduti dal 1° gennaio 2021 è nuovamente consentito a persone fisiche, società semplici, enti non commerciali e soggetti non residenti privi di stabile organizzazione in Italia di rivalutare il loro costo o valore di acquisto se risultano posseduti al di fuori del regime d’impresa, affrancando in tutto o in parte le eventuali plusvalenze conseguite.

La rideterminazione del costo o valore di acquisto dei terreni è riservata ai soggetti che effettuano operazioni suscettibili di generare redditi diversi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU