Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 5 dicembre 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

IVA per le prestazioni periodiche alla scadenza del termine di pagamento

Secondo la Cassazione resta, però, la possibilità di emettere fattura al pagamento del corrispettivo

/ Emanuele GRECO

Venerdì, 4 giugno 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 9062 del 1° aprile 2021, ha affermato il principio secondo cui, per le prestazioni a carattere periodico o continuativo, l’esigibilità dell’IVA sorge alla scadenza dei periodo cui si riferiscono i pagamenti.
Secondo la Corte, con l’effettuazione dell’operazione (alla maturazione del corrispettivo) sorge anche l’esigibilità dell’imposta e l’obbligo di fatturazione. Tuttavia, laddove non intervenga il pagamento del committente, la fatturazione può essere differita sino al momento in cui il corrispettivo è versato, ferma restando la possibilità per l’Amministrazione finanziaria di provare l’intento del prestatore di volersi sottrarre all’obbligo di emissione della fattura e assolvimento dell’IVA.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU