X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 ottobre 2021

FISCO

IVA per le prestazioni periodiche alla scadenza del termine di pagamento

Secondo la Cassazione resta, però, la possibilità di emettere fattura al pagamento del corrispettivo

/ Emanuele GRECO

Venerdì, 4 giugno 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 9062 del 1° aprile 2021, ha affermato il principio secondo cui, per le prestazioni a carattere periodico o continuativo, l’esigibilità dell’IVA sorge alla scadenza dei periodo cui si riferiscono i pagamenti.
Secondo la Corte, con l’effettuazione dell’operazione (alla maturazione del corrispettivo) sorge anche l’esigibilità dell’imposta e l’obbligo di fatturazione. Tuttavia, laddove non intervenga il pagamento del committente, la fatturazione può essere differita sino al momento in cui il corrispettivo è versato, ferma restando la possibilità per l’Amministrazione finanziaria di provare l’intento del prestatore di volersi sottrarre all’obbligo di emissione della fattura e assolvimento dell’IVA.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU