X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 28 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Sorveglianza sanitaria eccezionale prorogata al 31 luglio

Il differimento del termine riguarda la possibilità per i datori di lavoro che non hanno un medico competente di rivolgersi all’INAIL

/ Fabrizio VAZIO

Lunedì, 3 maggio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 11 del DL 52/2021 ha prorogato i termini correlati con lo stato di emergenza epidemiologica da COVID-19. Tale slittamento, fissato al 31 luglio 2021 ha, tra l’altro, prorogato gli effetti della normativa in materia di sorveglianza sanitaria eccezionale dei lavoratori maggiormente esposti al rischio di contagio di cui all’art. 83 del DL 34/2020 (conv. L. 77/2020).
Tale norma, come modificata dalla legge di conversione, ha disposto che “per garantire lo svolgimento in sicurezza delle attività produttive e commerciali in relazione al rischio di contagio da virus SARS-CoV-2 fino alla data di cessazione dello stato di emergenza per rischio sanitario sul territorio nazionale, i datori di lavoro pubblici e privati assicurano la sorveglianza sanitaria eccezionale dei

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU