X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 28 settembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Ampliamento dell’edificio con aliquota IVA da valutare

/ Dario BONSANTO e Emanuele GRECO

Lunedì, 12 luglio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nell’ambito degli interventi di rinnovamento degli immobili abitativi, le parti potrebbero valutare una ristrutturazione edilizia degli spazi già esistenti con annesso ampliamento del fabbricato.

L’analisi è opportuna, tra l’altro, ai fini di comprendere quale sia l’aliquota IVA applicabile all’intervento e se possa essere fatta valere l’agevolazione “prima casa” da parte del committente.
Non consta che l’Agenzia delle Entrate abbia esaminato la fattispecie, nonostante i copiosi interventi in materia.

Nel diverso caso in cui vi sia la demolizione e ricostruzione dell’edificio con incremento della volumetria dello stesso, a seguito delle modifiche di cui all’art. 10 del DL 76/2020, l’intervento si qualifica come ristrutturazione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU