X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 ottobre 2021

ECONOMIA & SOCIETÀ

Aumento delle pressioni al rialzo sui tassi

Nonostante la Bce rimanga accomodante lo scenario Usa potrebbe mettere sotto pressione anche Bund e Irs

/ Stefano PIGNATELLI

Sabato, 17 luglio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

In giugno i prezzi al consumo negli Stati Uniti sono saliti mese su mese dello 0,9%, in forte accelerazione dal +0,6% di maggio: il consensus si aspettava +0,5%. Rispetto ad un anno prima, la crescita supera di slancio il +5% e si attesta a +5,4%: le stime erano molto più basse (+4,9%). Al netto di cibo ed energia, l’incremento è del 4,5%, da +3,8%.

Il rialzo decisamente superiore al consensus ha condotto al rialzo i rendimenti dei decennali Usa poi rientrati dopo le dichiarazioni tranquillizzanti di Powell secondo cui il recupero dell’economia non ha ancora fatto progressi sufficienti per iniziare a ridurre gli stimoli monetari. Ieri il decennale americano rendeva l’1,32% appena sopra i minimi degli ultimi 5 mesi (segui tassi e valute su www.aritma.eu).

Il presidente della ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU