Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 18 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

CONTABILITÀ

Contributi SIMEST al vaglio del bilancio

Il trattamento contabile dipende dalle finalità per le quali viene concesso il cofinanziamento

/ Silvia LATORRACA

Martedì, 26 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 2 comma 1 del DL 251/81 (conv. L. 394/81) prevede, al fine di sostenere le esportazioni italiane, la concessione di finanziamenti a tasso agevolato a fronte di programmi di penetrazione commerciale in Paesi esteri. Tali finanziamenti sono erogati da SIMEST, società del Gruppo Cassa depositi e prestiti che sostiene la crescita delle imprese italiane attraverso l’internazionalizzazione della loro attività.

Unitamente ai finanziamenti in esame può essere richiesta la concessione di un contributo a fondo perduto. In particolare, l’art. 72 comma 1 lett. d) del DL 18/2020, come modificato dall’art. 11 del DL 73/2021 conv. L. 106/2021, ha istituito un fondo per la concessione di cofinanziamenti a fondo perduto determinati in percentuale dei finanziamenti, “quale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU