Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 1 luglio 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Riduzione dei premi INAIL per i settori senza nuova tariffa

Lo sconto previsto dalla L. 147/2013 non è invece più in vigore per le aziende interessate dalla revisione tariffaria dal 2019

/ Fabrizio VAZIO

Giovedì, 19 maggio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 1 comma 128 della L. 147/2013 aveva disposto la riduzione percentuale dell’importo dei premi e contributi dovuti per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.

La riduzione era valida nelle more dell’aggiornamento delle relative tariffe ed è pertanto venuta meno con l’approvazione delle nuove tariffe dei premi avvenuta con il DM 27 febbraio 2019: in tale occasione sono stati riassorbiti pressoché tutti gli sconti attribuiti a datori di lavoro di vari settori (ad esempio, lo sconto edile). In particolare, non si applica più lo sconto:
- alle tariffe dei premi delle quattro gestioni “Industria”, “Artigianato”, “Terziario” ed “Altre Attività”;
- alla tariffa dei premi speciali unitari ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU