Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Proroga della CIG in deroga con contribuzione addizionale

La misura del contributo addizionale varia in relazione all’intensità di utilizzo delle integrazioni salariali nel quinquennio mobile

/ Luca MAMONE

Giovedì, 16 giugno 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 1 commi da 286 a 288 della L. 178/2020 (legge di bilancio 2021) prevede che, al fine dell’attuazione dei piani di nuova industrializzazione, di recupero o di tenuta occupazionale relativi a crisi aziendali incardinate presso le unità di crisi del Ministero dello Sviluppo economico, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano possano concedere nell’anno 2021 ulteriori periodi di CIG in deroga, nel limite della durata massima di 12 mesi, anche non continuativi.

Nel contempo, i predetti soggetti istituzionali devono assicurare ai lavoratori beneficiari dei trattamenti in questione l’applicazione di misure di politica attiva, individuate, in accordo con le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative, in un apposito piano regionale da comunicare

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU