ACCEDI
Mercoledì, 26 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Non commercialità delle attività di interesse generale degli ETS ben delimitata

Occorre confrontare i corrispettivi incassati con tutta quella serie di costi e oneri direttamente e indirettamente connessi

/ Francesco NAPOLITANO

Lunedì, 29 agosto 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 193 del 19 agosto scorso della L. 4 agosto 2022 n. 122, entrano finalmente in vigore le varie disposizioni – di cui alcune modificate – recate dal DL “Semplificazioni” (DL 73/2022). In particolare, quelle relative al mondo del Terzo settore, attese da tempo e più volte sollecitate anche dalla variegata platea delle associazioni no profit, riguardano soprattutto gli aspetti fiscali del Codice del Terzo settore (DLgs. 117/2017), oltre a qualche passaggio relativo al RUNTS per le Odv e Aps (art. 25-bis del DL 73/2022) ed all’impresa sociale di cui al DLgs. 112/2017.

Alquanto rilevanti sono le norme che vanno ad incidere sulla commercialità o meno delle attività di interesse generale svolte dagli enti del Terzo settore (ETS), di

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU