Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 5 febbraio 2023

FISCO

In Cassazione la notifica dalla PEC «non ufficiale» dell’Agente della riscossione

La difesa aveva invocato l’inesistenza della notifica dell’atto impositivo

/ Alice BOANO

Giovedì, 10 novembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con l’ordinanza interlocutoria n. 32891 depositata lo scorso 8 novembre 2022, la Cassazione ha messo in rilievo la questione della notifica degli atti impositivi da parte del concessionario della riscossione mediante indirizzi di posta elettronica certificata non presenti negli elenchi ufficiali.
Vista la rilevanza della questione, la causa è stata rinviata a nuovo ruolo affinché si svolga nelle forme della pubblica udienza.

Nel caso di specie l’Agenzia delle Entrate-Riscossione aveva notificato un’intimazione di pagamento relativa a due cartelle di pagamento a una società utilizzando l’indirizzo notifica.lazio@cert.equitaliasud.it, mentre l’unico indirizzo all’epoca nel pubblico elenco riconducibile al concessionario era equitaliasud@pec.equitaliasud.it. La ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU