ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Pieno risarcimento o piena riparazione in caso di discriminazione retributiva

La direttiva n. 2023/970 impone inoltre agli Stati membri l’adozione di sanzioni efficaci, proporzionate e dissuasive

/ Giada GIANOLA

Sabato, 27 maggio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

La direttiva n. 2023/970 del 10 maggio scorso, sul principio della parità di retribuzione tra uomini e donne per uno stesso lavoro o per un lavoro di pari valore (si veda “Regole per rafforzare la parità retributiva tra lavoratrici e lavoratori degli Stati Ue” del 19 maggio 2023), che si applica non solo ai lavoratori ma anche ai candidati a un impiego, contiene alcune disposizioni in materia di trasparenza retributiva e di inversione dell’onere della prova.

Nello specifico si impone al datore di lavoro il rispetto di determinati obblighi informativi, la cui violazione può comportare il pieno risarcimento o la piena riparazione in favore dei lavoratori danneggiati a causa della violazione di un diritto o di un obbligo connesso al principio della parità di retribuzione, che ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU