ACCEDI
Venerdì, 21 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Incentivo assunzione NEET ridotto solo se si cumula con benefici per il datore di lavoro

La riduzione al 20% non riguarda le ipotesi in cui, per il medesimo lavoratore, si debba procedere all’esonero sulla quota IVS a suo carico

/ Giulia CAPRA QUARELLI

Venerdì, 11 agosto 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’INPS, con il messaggio n. 2923, pubblicato ieri, ha fornito chiarimenti circa la cumulabilità dell’incentivo assunzione NEET (ossia, i giovani “not in education, employment or training”) con altre misure di esonero.

Il citato incentivo, disciplinato dall’art. 27 comma 1 del DL 48/2023 (decreto “Lavoro”), volto a sostenere l’occupazione giovanile ex art. 32 del Regolamento Ue 651/2014, consiste nel riconoscimento di un’agevolazione per i datori di lavoro, per un periodo di 12 mesi, nella misura del 60% della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali, per le nuove assunzioni, a decorrere dal 1° giugno al 31 dicembre 2023, dei giovani che, alla data dell’assunzione, non abbiano compiuto i 30 anni d’età, non lavorino ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU