ACCEDI
Giovedì, 13 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per l’ente pubblico con pro rata, niente sconto superbonus sull’IVA

In assenza di sconto sul corrispettivo, l’IVA deve essere assolta con la modalità dello split payment

/ Emanuele GRECO e Enrico ZANETTI

Lunedì, 2 ottobre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Quando una fattura con sconto sul corrispettivo, applicato dal fornitore ai sensi dell’art. 121 comma 1 lett. a) del DL 34/2020, viene emessa nei confronti di uno IACP o di un altro ente che rientra nel novero di quelli per i quali si rende ordinariamente applicabile la disciplina della scissione dei pagamenti (c.d. “split payment”), di cui all’art. 17-ter del DPR 633/72, tale per cui l’IVA applicata in fattura dal cedente/prestatore è versata direttamente all’Erario (e non pagata al fornitore), si pone il tema della interazione delle due discipline: quella che prevede uno sconto che rende non dovuto il pagamento di quanto addebitato dal fornitore con la fattura e quella che preveda la scissione del pagamento di quanto addebitato a titolo di rivalsa dell’IVA

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU