ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Pensione più alta solo col pagamento integrale del debito contributivo stralciato

Cambia la modalità di presentazione della domanda per i lavoratori agricoli autonomi

/ Daniele SILVESTRO

Giovedì, 19 ottobre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

I lavoratori autonomi – artigiani, commercianti e agricoli – i committenti e i professionisti iscritti alla Gestione separata hanno la facoltà di chiedere all’INPS il riconteggio dei debiti stralciati, al fine di implementare la loro posizione assicurativa che, in virtù dell’impossibilità di applicare il principio dell’automaticità delle prestazioni previdenziali, non verrebbe incrementata in caso di mancato versamento dei contributi.

Tale possibilità è prevista dall’art. 23-bis del DL 48/2023, a cui l’INPS ha dato seguito con la circ. n. 68 del 10 ottobre 2023.
Si ricorda che la possibilità di riconteggio riguarda i debiti contributivi annullati ai sensi:
- dell’art. 1 comma 222 della L. 197/2022, stralcio dei debiti di importo residuo, fino a 1.000 euro, risultanti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU