ACCEDI
Martedì, 27 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

In arrivo una nuova rivalutazione per terreni e partecipazioni

La bozza del Ddl. di bilancio 2024 prevede lo stesso regime che risulta in vigore per l’anno 2023

/ Salvatore SANNA

Sabato, 28 ottobre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

La bozza del Ddl. di bilancio 2024 ripropone il regime della rideterminazione del costo fiscale di partecipazioni e terreni, confermando la disciplina prevista per il 2023.
Si conferma quanto risposto dal Governo nell’interrogazione parlamentare in Commissione Finanze della Camera n. 5-01479 in merito alla possibilità di modificare il termine per optare per la rideterminazione dei valori di acquisto delle partecipazioni, quotate e non quotate, e dei terreni, agricoli ed edificabili (ex artt. 5 e 7 della L. 448/2001), che per il 2023 risulta stabilito nel 15 novembre 2023. In questo caso, la proroga si sarebbe trasformata nella riproposizione dell’agevolazione per i beni posseduti al 1° gennaio 2024.

Anche il prossimo anno, poi, la rivalutazione dovrebbe essere applicabile alle partecipazioni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU