ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Le dimissioni per giusta causa non precludono il diritto alla NASpI

/ Elisa TOMBARI

Giovedì, 30 novembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 3 del DLgs. 22/2015 riconosce il diritto all’indennità di disoccupazione NASpI ai lavoratori dipendenti che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione e che presentino congiuntamente gli ulteriori requisiti legislativamente previsti. Con riguardo al requisito della involontarietà dello stato di disoccupazione, il comma 2 della citata norma dispone che l’indennità in esame sia riconosciuta anche nelle ipotesi di dimissioni per giusta causa e di risoluzione consensuale intervenuta nell’ambito della procedura di conciliazione ex art. 7 della L. 604/1966.

In particolare, nelle ipotesi di dimissioni per giusta causa e, quindi, in presenza di una condizione di improseguibilità del rapporto di lavoro, la cui ricorrenza deve essere valutata dal giudice, l’atto

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU