ACCEDI
Martedì, 25 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Lavoratrice madre tutelata anche con cessazione dell’attività per fallimento

/ Giulia CAPRA QUARELLI

Giovedì, 11 gennaio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con riguardo alla tutela della genitorialità e al correlato diritto alla conservazione del posto di lavoro, la giurisprudenza di legittimità si è, in più occasioni, pronunciata sul generale divieto di licenziamento della lavoratrice madre di cui all’art. 54 del DLgs. 151/2001, nonché sull’operatività della relativa deroga.

Tra le diverse ipotesi di deroga al generale divieto di licenziamento in esame, l’art. 54 comma 3 del DLgs. 151/2001 prevede – oltre alla colpa grave della lavoratrice, all’ultimazione della prestazione per la quale la lavoratrice è stata assunta o alla risoluzione del rapporto per la scadenza del termine apposto al contratto e l’esito negativo della prova – alla lett. b), quella della cessazione dell’attività dell’azienda cui la lavoratrice ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU