ACCEDI
Mercoledì, 17 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ravvedimento con cumulo giuridico all’esame del CdM

Vengono riviste le riduzioni delle sanzioni, alla luce del nuovo contraddittorio tra le parti

/ Alfio CISSELLO

Mercoledì, 21 febbraio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

È all’ordine del giorno della riunione del Consiglio dei Ministri di oggi l’esame preliminare dello schema di decreto legislativo, sempre attuativo della delega fiscale (L. 111/2023), in tema di sanzioni tributarie.
Come di consueto, dopo il primo via libera del Governo il decreto passerà al vaglio delle Commissioni parlamentari per i pareri.

Sulla base delle prime bozze in circolazione, le novità riguardanti i principi generali in tema di sanzioni interessano in primo luogo il ravvedimento operoso (art. 13 del DLgs. 472/97) e il cumulo giuridico delle sanzioni (art. 12 del DLgs. 472/97). Le novità andrebbero insomma a favore sia del Fisco che del contribuente. Il cumulo giuridico e la continuazione saranno un po’ meno favorevoli, mentre il ravvedimento operoso costerà di meno,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU