ACCEDI
Mercoledì, 17 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Il CNDCEC aggiorna il codice deontologico

Tra le novità, le disposizioni in materia di equo compenso, utilizzo dei social network e abusivismo professionale

/ Savino GALLO

Martedì, 27 febbraio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

A circa nove mesi dall’entrata in vigore della legge sull’equo compenso, il Consiglio nazionale dei commercialisti va a ridefinire diritti e doveri degli iscritti nei rapporti economici con i propri clienti. Nella giornata di ieri, infatti, è stato messo in pubblica consultazione il nuovo codice deontologico della professione. La proposta è stata varata il 22 febbraio scorso e i contributi potranno essere inviati entro il 10 marzo, per poi arrivare all’approvazione definitiva entro la fine del mese.

Diverse le novità contemplate dal documento ma quella principale, e probabilmente più attesa, è quella relativa all’equo compenso, espressamente richiesta dall’art. 5 comma 5 della legge 49/2023, che imponeva agli Ordini professionali di prevedere disposizioni deontologiche

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU