ACCEDI
Mercoledì, 19 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Le imprese devono comunicare ogni variazione dei requisiti per l’incentivo ricercatori

La misura può essere revocata, in tutto o in parte, o sospesa, in relazione alla natura dell’irregolarità

/ Daniele SILVESTRO

Martedì, 11 giugno 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le imprese che partecipano al cofinanziamento delle borse di dottorato innovativo – previste dall’investimento 3.3 della Missione 4, Componente 2, del PNRR – e che intendono richiedere al Ministero dell’Università e della ricerca l’incentivo per le assunzioni a tempo indeterminato di personale in possesso del titolo di dottore di ricerca, o che è o è stato titolare di contratti di cui agli artt. 22 o 24 della L. 240/2010, sono tenute anche a ottemperare a precisi obblighi individuati dal DM 644/2024.

Si ricorda che l’incentivo in parola, previsto dall’art. 26 del DL 13/2023 e attuato con DM 19 ottobre 2023 n. 1456 consiste in un esonero contributivo (esclusi i premi INAIL) della durata massima di 24 mesi, a far data dal 1° gennaio 2024 e comunque non oltre il 31

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU