X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 29 gennaio 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Assenza di valide ragioni extrafiscali se lo strumento negoziale è incoerente

/ Luca MIELE

Mercoledì, 11 dicembre 2019

Nell’ambito della norma sull’abuso del diritto particolare incertezza riguarda anche l’applicazione delle valide ragioni extrafiscali.

Il comma 3 dell’art. 10-bis dello Statuto dei diritti del contribuente prevede che non si considerano abusive, in ogni caso, le operazioni giustificate da valide ragioni extrafiscali, non marginali, anche di ordine organizzativo o gestionale che rispondono a finalità di miglioramento strutturale o funzionale dell’impresa ovvero dell’attività professionale del contribuente. Dal tenore della norma sembra, quindi, che le ragioni extrafiscali si configurino come una esimente che funge da garanzia di non elusività dell’operazione e, in quanto tali, precludano la configurazione di una condotta abusiva.

Nella relazione illustrativa ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU