X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 27 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Criticità per il superbonus con interventi su parti comuni in uso esclusivo

/ Ilaria PERO e Arianna ZENI

Sabato, 16 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il riconoscimento del superbonus al 110% di cui all’art. 119 del DL 34/2020 per gli interventi effettuati sulle parti comuni condominiali necessita di essere analizzato alla luce della portata dirompente della sentenza delle Sezioni Unite della Cassazione del 17 dicembre 2020 n. 28972.
Esprimendo un orientamento opposto rispetto a quello recepito dalla precedente giurisprudenza di legittimità, le Sezioni Unite ritengono invalide le pattuizioni con le quali si costituiscono diritti reali atipici di uso esclusivo su parti comuni condominiali quali i posti auto, i lastrici solari, il cortile e il giardino.

Le conclusioni a cui giunge la Suprema Corte con la menzionata pronuncia, tuttavia, vengono ridimensionate dallo Studio del Consiglio nazionale del notariato n. 30-2021/C, secondo il quale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU