X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 30 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Centocinquanta giorni per pagare le cartelle notificate sino a fine anno

Secondo il decreto fiscale approvato ieri dal Consiglio dei Ministri sarebbero espressamente fuori gli accertamenti esecutivi

/ Alfio CISSELLO

Sabato, 16 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Consiglio dei Ministri ha approvato ieri un decreto legge recante misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili (c.d. decreto fiscale)
Ora, il testo approvato ieri dall’Esecutivo dovrebbe prevedere che, per le cartelle di pagamento notificate dal 1° settembre 2021 al 31 dicembre 2021 il termine di pagamento sia non di sessanta giorni ma di centocinquanta giorni.

In base all’ultima modifica all’art. 68 comma 1 del DL 18/2020, apportata dal DL 73/2021, i versamenti derivanti da cartelle di pagamento scadenti dall’8 marzo 2020 al 31 agosto 2021 sarebbero dovuti avvenire entro il 30 settembre 2021.

La proroga, sin dall’introduzione dell’art. 68 del DL 18/2020, espressamente, ha riguardato anche gli avvisi di accertamento

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU