Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Apertura sulla platea di correntisti che possono acquistare i bonus edilizi poco utile

Con un emendamento al Ddl. di conversione del DL 50/2022 potrebbe essere ancora modificata la disciplina per la cessione dei crediti

/ Enrico ZANETTI

Sabato, 2 luglio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

I correntisti che potranno acquistare dalla propria banca, oppure dalle altre società appartenenti al gruppo bancario, crediti di imposta derivanti dal superbonus e dagli altri bonus edilizi non saranno più soltanto i “clienti professionali privati” di cui all’art. 6 comma 2-quinquies del DLgs. 58/98, bensì tutti i “soggetti diversi dai consumatori o utenti ai sensi dell’art. 3 del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206”, ossia tutti i soggetti diversi dalle persone fisiche che agiscono per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta.

Questo il risultato dell’ennesimo ritocco all’art. 121 comma 1 del DL 34/2020, ad opera di un emendamento al Ddl. di conversione in legge ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU