ACCEDI
Mercoledì, 24 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Nuove istruzioni per il conguaglio degli ANF a carico del FIS

/ REDAZIONE

Sabato, 25 febbraio 2023

x
STAMPA

Con il messaggio n. 795/2023, l’INPS è nuovamente intervenuto con riferimento all’Assegno per il nucleo familiare a carico delle gestioni dei Fondi di solidarietà e del Fondo di integrazione salariale (FIS), fornendo ulteriori istruzioni operative per la compilazione del flusso UniEmens ai fini del conguaglio, integrando quelle già dettate con il messaggio n. 4167/2022.

Nello specifico, l’Istituto di previdenza precisa che il codice causale già in uso “L023” – che assume il significato di “Conguaglio ANF art. 1, comma 212, della legge 234/2021 - Assegno di integrazione salariale” – deve essere utilizzato dai datori di lavoro interessati dal conguaglio degli assegni per il nucleo familiare erogati ai lavoratori beneficiari dell’assegno di integrazione salariale corrisposto dai Fondi di cui agli artt. 26, 29 e 40 del DLgs. 148/2015 (Fondi di solidarietà, FIS e Fondo territoriale intersettoriale delle Province autonome di Trento e di Bolzano).

Con il messaggio in commento vengono poi dettate le istruzioni operative per la compilazione dei flussi UniEmens ai fini del conguaglio degli ANF spettanti ai lavoratori per il periodo in cui gli stessi siano destinatari delle prestazioni di assegno di integrazione salariale per contratto di solidarietà, decorrenti dal 1° gennaio 2022.
In particolare, i datori di lavoro interessati devono compilare l’elemento “InfoAggcausaliContrib”, valorizzando:
- il codice causale di nuova istituzione “L123”, avente il significato di “Conguaglio ANF art. 1, comma 212, della legge 234/2021- Assegno di integrazione salariale per contratto di solidarietà” (valido sia per il corrente che per gli arretrati), nell’elemento “CodiceCausale”;
- il codice identificativo (ticket), ottenuto dall’apposita funzionalità “Inserimento ticket”, nell’elemento “IdentMotivoUtilizzoCausale”;
- l’AnnoMese di riferimento, in “AnnoMeseRif”;
- l’importo conguagliato, nell’elemento “ImportoAnnoMeseRif”.

TORNA SU