ACCEDI
Mercoledì, 19 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / OPERAZIONI STRAORDINARIE

Esercizio del diritto di conversione delle obbligazioni entro 30 giorni dall’avviso

L’avviso deve essere pubblicato almeno 90 giorni prima della pubblicazione del progetto di scissione

/ Enrico ZANETTI

Martedì, 14 maggio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ai sensi dell’art. 2503-bis comma 2 c.c. (in quanto richiamato, per le scissioni, dall’art. 2506-ter ultimo comma c.c.), nel caso in cui una società partecipante alla scissione abbia emesso obbligazioni convertibili, deve essere data facoltà ai possessori di detti titoli di esercitare il diritto di conversione.

Tale facoltà deve essere comunicata agli obbligazionisti mediante avviso da pubblicarsi nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana almeno 90 giorni prima di quello in cui ha luogo l’iscrizione del progetto di scissione nel Registro delle imprese.

Giova per altro ricordare che, a seguito delle novità introdotte dal DLgs. 123/2012, il combinato disposto dell’art. 2501-ter ultimo comma c.c. e dell’art. 2501-septies comma 1 c.c., in quanto richiamati per ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU