ACCEDI
Domenica, 23 giugno 2024

IMPRESA

Nuova disciplina dei crediti bancari verso le imprese in composizione negoziata

Nel correttivo del Codice della crisi nessuna automatica sospensione o revoca degli affidamenti

/ Marco PEZZETTA

Lunedì, 20 maggio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

La classificazione delle esposizioni da parte delle banche nei confronti delle imprese in composizione negoziata della crisi (CNC) è un tema delicato e complesso. Da un lato, infatti, l’orizzonte temporale delle trattative (180 giorni) non sempre consente alle banche di deliberare eventuali modifiche degli affidamenti, posta la necessità di farlo in base a un quadro informativo completo, anche in prospettiva (l’approccio forward looking dell’IFRS 9). Dall’altro, il supporto finanziario degli intermediari creditizi è spesso necessario per il mantenimento della continuità, ai fini della CNC.

Le banche classificano i crediti vantati verso clienti in tre categorie (chiamate “stage”): stage 1 (le esposizioni che non hanno manifestato un aumento significativo del

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU