ACCEDI
Giovedì, 13 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Rebus plusvalenza per gli immobili acquistati nel 2010 dai professionisti

/ Alessandro COTTO e Pasquale SAGGESE

Lunedì, 22 febbraio 2010

x
STAMPA

Per gli immobili strumentali acquistati dai titolari di redditi di lavoro autonomo a partire dal 1° gennaio 2010 non trovano più applicazione le norme introdotte dalla Finanziaria 2007 che consentivano la deducibilità dei relativi ammortamenti. Analoga preclusione vale per la deducibilità dei canoni di leasing relativamente ai contratti stipulati a partire dalla stessa data.

Un professionista che oggi intende acquistare l’immobile da destinare all’attività professionale si trova quindi di fronte ad un quadro normativo che appare fortemente penalizzante, al limite dell’irrazionale.
Resta infatti in vigore la previsione dell’art. 54 comma 1-bis del TUIR in base alla quale le plusvalenze derivanti dalla cessione di beni strumentali, ivi compresi gli immobili, concorrono a ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU