X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 21 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Parte la Posta certificata per 50 milioni di cittadini

Il ministro Brunetta ha dato il via, ieri a Roma, al servizio di PEC. Ma nel pomeriggio il sito risultava «in manutenzione» per troppe connessioni

/ Antonella MIGLIACCIO

Martedì, 27 aprile 2010

x
STAMPA

ROMA - Partenza con qualche intoppo per la PEC. Il servizio di posta certificata sicura, che garantisce valore legale alle comunicazioni via e-mail tra cittadini e Pubblica Amministrazione, è stato presentato ieri a Roma dal ministro Renato Brunetta con affianco i partner del progetto - l’amministratore delegato di Poste Italiane Massimo Sarmi e il presidente di Telecom Italia Gabriele Galateri di Genola - e il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, in rappresentanza dell’intera PA.

Primo cittadino ad autenticarsi, Brunetta ha dato ieri dimostrazione pubblica della semplicità della registrazione - durata due minuti -del servizio che vede come potenziali utenti 50 milioni di italiani, ovvero l’intera popolazione maggiorenne. All’ufficio postale di piazza San Silvestro, a due ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU