X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 aprile 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

La cessione dei terreni edificabili ricevuti in donazione

/ Lelio CACCIAPAGLIA e Patrizia MARRA

Martedì, 10 agosto 2010

In via generale occorre premettere che, nell’ipotesi in cui un soggetto persona fisica non titolare di reddito d’impresa, ovvero un ente non commerciale o una società semplice, donino un immobile, mancando un corrispettivo a fronte della cessione, non vi è alcuna tassazione per il donante.
Ciò posto, per quanto riguarda la donazione di immobili, i commi 38 e 39 del DL n. 223 del 4 luglio 2006 hanno introdotto rilevanti modifiche alle disposizioni contenute negli articoli 67 e 68 del TUIR, disponendo che nell’ipotesi di donazione di immobile, il donatario, in caso di cessione, per evitare la tassazione, deve attendere cinque anni dalla data di acquisizione dell’immobile stesso, potendo cumulare tuttavia il periodo di possesso in capo al donante.
Questa disposizione, ad ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU