X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Draghi al Parlamento Ue: la Bce potrebbe intervenire sul mercato secondario

La Banca centrale europea sta valutando l’ipotesi di acquistare titoli sul mercato secondario con scadenza non superiore a tre anni

/ REDAZIONE

Martedì, 4 settembre 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

Gli acquisti di titoli di Stato fino a 3 anni non rappresentano un finanziamento monetario e, dunque, un aiuto agli Stati. Questo uno dei passaggi più significativi – stando alle indiscrezioni – dell’intervento a porte chiuse del Presidente Bce, Mario Draghi, al parlamento europeo. Nel corso dell’audizione, Draghi ha affrontato il tema, precisando che la Bce potrebbe, prossimamente (“se e quando”, è stata l’espressione prudente di Draghi), intervenire sul mercato secondario.

La scelta scaturirebbe infatti dall’interpretazione del trattato europeo, un’interpretazione che aprirebbe la strada alla possibilità di acquistare titoli sul mercato secondario con scadenza non superiore a tre anni, così da difendere le attuali condizioni monetarie.
Per scongiurare ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU