ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

IL CASO DEL GIORNO

Esclusi dalla base imponibile IVA gli sconti concessi dai rivenditori auto

/ Pamela ALBERTI

Venerdì, 21 dicembre 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

I rivenditori di auto spesso concedono, all’atto della vendita dei veicoli, alcuni sconti, consistenti in beni (ad esempio, pneumatici) o in servizi (ad esempio, tagliandi) concessi gratuitamente. 
Al fine di individuare il trattamento IVA di tali “sconti”, occorre, tuttavia, distinguere tra beni e servizi.

I beni ceduti a titolo di sconto, premio o abbuono sono esclusi dalla base imponibile alla duplice condizione, stabilita dall’art. 15, comma 1, n. 2) del DPR 633/72, che:
- la cessione sia prevista dalle originarie condizioni contrattuali;
- non riguardi beni soggetti ad aliquota più elevata rispetto a quella dei beni alla cui vendita sono collegati.

Ancorché esclusi dalla base di commisurazione dell’imponibile, in fattura deve essere indicato il loro valore ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU