Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 25 settembre 2022

FISCO

IVA al 21% per le prestazioni sociali delle cooperative

La circ. 12/2013 ha precisato che la novità è applicabile già da quest’anno per le sole prestazioni rese direttamente ai beneficiari

/ Emanuele GRECO e Marco PEIROLO

Lunedì, 13 maggio 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 12 del 3 maggio 2013, ha riepilogato la disciplina IVA applicabile alle prestazioni socio-assistenziali rese dalle cooperative, a seguito delle modifiche apportate dalla Legge di Stabilità 2013.

La L. n. 228/2012, abrogando il n. 41-bis) della Tabella A, Parte II, allegata al DPR n. 633/72 e introducendo il n. 127-undevicies) della Tabella A, Parte III, ha infatti disposto:
-  l’aumento dal 4% al 10% dell’aliquota IVA per le prestazioni socio-assistenziali rese dalle cooperative;
-  la limitazione dell’applicazione dell’aliquota agevolata alle sole cooperative sociali, sotto la condizione che le prestazioni siano rese in esecuzione di un contratto di appalto o di una convenzione;
-  l’eliminazione, per le cooperative ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU