X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 14 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Convenzione tra Italia e San Marino «operativa»

In vigore dal 3 ottobre, potrà contribuire a realizzare condizioni favorevoli per sviluppo degli investimenti e transazioni economiche tra i due Paesi

/ Salvatore MATTIA e Caterina ALAGNA

Lunedì, 14 ottobre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’entrata in vigore, il 3 ottobre 2013, della Convenzione contro le doppie imposizioni tra l’Italia e la Repubblica di San Marino, segna una svolta decisiva nella disciplina dei rapporti economici tra i due Stati.

La Convenzione, che, sottoscritta nel 2002, è stata modificata dal Protocollo firmato nel giugno 2012 e immediatamente ratificato da San Marino – la ratifica del Senato della Repubblica italiana ha invece avuto luogo l’8 luglio 2013 – fornisce un quadro integrato e unitario di norme pattizie fiscali, potrà infatti contribuire a realizzare condizioni favorevoli per lo sviluppo degli investimenti esteri e per le transazioni economiche tra i due Paesi. Si prevede inoltre che, in seguito all’entrata in vigore della Convenzione, San Marino uscirà dalla c.d. “ ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU