X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 7 maggio 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Disapplicazione automatica delle società in perdita sistematica con plusvalenze

Per l’Agenzia, non serve l’istanza se l’importo totale della plusvalenza rateizzata in dichiarazione porta a un risultato d’esercizio positivo

/ Francesco BARONE

Giovedì, 17 ottobre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Una società può disapplicare automaticamente la disciplina delle società in perdita sistematica, senza necessità di presentare l’istanza di disapplicazione, qualora l’importo totale della plusvalenza rateizzata in sede di redazione della dichiarazione dei redditi porti a realizzare un risultato d’esercizio positivo anziché una perdita fiscale. Lo chiarisce l’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 68 emanata ieri, a seguito di istanza di interpello presentata da una società.

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 2, comma 36-decies del DL n. 138/2011, conv. L. n. 148/2011, sono considerate società in perdita sistematica i soggetti che presentano una situazione di perdita fiscale, risultante dalle dichiarazioni dei redditi, per tre periodi d’imposta consecutivi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU