Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Soci di srl a tutela «cautelare» limitata

In presenza di danni procurati «direttamente» sul patrimonio dei soci è esclusa, in via cautelare, sia la revoca che la decadenza dell’amministratore

/ Maurizio MEOLI

Lunedì, 31 marzo 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il socio di srl che lamenta danni procurati dall’amministratore direttamente sul proprio patrimonio non può pretendere, in via cautelare, né la revoca, né la decadenza dello stesso (quest’ultima quale conseguenza di una condanna, passata in giudicato, con pena accessoria dell’interdizione dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese).
A precisarlo è il Tribunale di Napoli in un provvedimento del 7 novembre scorso, pronunciato a fronte della richiesta cautelare del socio di una srl presentata in seguito ad accertamenti dell’Agenzia delle Entrate nei suoi confronti per omesse denunzie di entrate derivanti dalla partecipazione alla società – scorrettamente gestita dall’altro socio – ed accertate a seguito d’indagini svolte in capo alla società

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU