Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Quadro TR della dichiarazione per i trasferimenti di sede all’estero

In UNICO l’opzione per la sospensione della riscossione o la rateizzazione dell’imposta nei trasferimenti intracomunitari

/ Gianluca ODETTO

Lunedì, 14 luglio 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il decreto correttivo in materia di “exit tax” (DM 2 luglio 2014) e il correlato provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 10 luglio 2014 non modificano gli adempimenti in UNICO 2014 delle imprese che hanno già trasferito la sede in altri Stati comunitari. Rimangono, quindi, ferme le regole di compilazione del quadro TR del modello UNICO così come previste dalle istruzioni, che a questo punto è opportuno riepilogare.

Prendendo ad esempio il caso delle società di capitali (forma giuridica normalmente più interessata all’operazione), il quadro TR si compone di cinque righi (da TR1 a TR5). Nei primi tre righi occorre indicare rispettivamente la “plusvalenza unitaria” e la “plusvalenza sospendibile”. La “plusvalenza unitaria” (colonna ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU