Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Bonus su negoziazione assistita e arbitrato utilizzabile in compensazione

Con la ris. n. 40 l’Agenzia ha definito il codice tributo, mentre la ris. n. 41 contiene il codice per versare la sostitutiva sulle attività svolte dalle SIIQ

/ REDAZIONE

Sabato, 21 maggio 2016

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con due apposite risoluzioni, entrambe di ieri, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta per gli incentivi fiscali alla degiurisdizionalizzazione e per versare le somme dovute a titolo di imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e dell’imposta regionale sulle attività produttive relativa alle società di investimento immobiliare quotate (SIIQ).

Nel dettaglio, la risoluzione n. 40 riguarda il credito d’imposta ex art. 21-bis del DL 83/2015 convertito relativo ai compensi corrisposti ad avvocati e arbitri in caso, rispettivamente, di successo nel procedimento di negoziazione assistita e di conclusione dell’arbitrato con lodo.
Il bonus, reso permanente dalla L. 208/2015 (legge di stabilità ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU