ACCEDI
Venerdì, 21 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Esercizi inferiori all’anno con dubbio acconti

/ Luca FORNERO

Giovedì, 10 novembre 2016

x
STAMPA

download PDF download PDF

La chiusura anticipata dell’esercizio sociale, al fine di divenire soggetto “solare” da soggetto “non solare” o viceversa, può determinare alcuni problemi applicativi all’atto del versamento degli acconti IRES e IRAP, per via della mancanza di specifiche disposizioni.

Si consideri il caso di una società di capitali che delibera la chiusura anticipata al 30 settembre dell’esercizio sociale (che va dal 1° gennaio al 31 dicembre) per diventare soggetto “non solare”. In tale ipotesi, si crea in via transitoria un periodo d’imposta di durata inferiore a 12 mesi (1° gennaio-30 settembre). Con riferimento al 2016, si tratterebbe del periodo 1° gennaio 2016-30 settembre 2016.
Ai fini del versamento della seconda rata degli acconti IRES e IRAP

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU