X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 18 novembre 2018

Economia & Società

Tassi stabili in un clima di crescente incertezza

Si presterà molta attenzione ai dati macro; migliora la fiducia sulla carta italiana

/ Stefano PIGNATELLI

Sabato, 21 luglio 2018

Siamo in una fase di sostanziale stallo sui tassi di interesse, favorita dal clima di incertezza dovuto all’impatto sulla crescita che potrebbe avere la guerra sui dazi. Si attende una frenata dell’economia Usa che invece fornisce continue prove di una possibile nuova accelerazione.
Lo stesso Presidente Fed ha avuto modo di dichiarare tutto il suo ottimismo: ha detto di ritenere che l’economia sia di fronte a una fase, che “durerà svariati anni”, durante la quale il mercato del lavoro continuerà a crescere e l’inflazione resterà vicino al target del 2%.

Il rialzo dei Fed Funds delineato dalla Fed è confermato: il mercato di ciò non è convinto come dimostra la curva forwards Libor Usd, quella Ois Usd e gli stessi Future sui Fed Funds. Sono attualmente incorporati ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU