ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Prevalenza quantitativa anche per la produzione di agroenergie

La tassazione del reddito su base catastale si riconosce in base a un criterio quantitativo e non secondo quello del prezzo o valore della produzione

/ Antonio PICCOLO

Martedì, 28 agosto 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la sentenza n. 141/2/18 la Commissione tributaria provinciale di Reggio Emilia è tornata sulla delicata questione della “prevalenza” dei prodotti agricoli valorizzando, in tema di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, i rilevanti profili già evidenziati nella propria precedente sentenza n. 66/2/17.

Anche nella nuova pronuncia, la vicenda trae origine dall’impugnazione di un avviso di accertamento relativo all’anno 2013, con il quale l’ufficio, a seguito di un’apposita verifica fiscale, ha rettificato il reddito di un contribuente emiliano. Secondo l’ufficio, l’attività di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili svolta dalla ditta individuale in questione non era da considerarsi “connessa” con l’attività ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU