X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 ottobre 2021

IMPRESA

Indipendenza dell’organo di controllo anche con nomina dell’assemblea

Un eventuale meccanismo di nomina a sorteggio presenterebbe alcuni aspetti negativi: i soci devono poter riporre la massima fiducia nei sindaci

/ Fabrizio BAVA e Alain DEVALLE

Lunedì, 4 febbraio 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

La recente approvazione del Codice della crisi d’impresa è stata anche l’occasione per accendere il dibattito, mai sopito, sull’opportunità o meno che sia il controllato a scegliere il proprio controllore, in quanto tale meccanismo potrebbe minare l’indipendenza degli organi di controllo.

Sui quotidiani specializzati si è sostenuto che sarebbe opportuno prevedere un meccanismo di nomina attraverso il sorteggio anche per le società private, come già avviene per i revisori degli enti locali, introducendo in parallelo delle tariffe al fine di consentire la definizione del compenso. Il consigliere del CNDCEC Raffaele Marcello è intervenuto nel dibattito affermando che tale proposta “non convince appieno”, considerati i numerosi fattori a salvaguardia dell’indipendenza

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU