X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 24 maggio 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per i bonus limiti di spesa riferiti alle unità immobiliari prima di ristrutturare

L’Agenzia ha fornito precisazioni sulle agevolazioni nel caso di un articolato intervento di recupero di un complesso con cambio di destinazione

/ Stefano SPINA

Mercoledì, 20 febbraio 2019

L’Agenzia delle Entrate, nella risposta a interpello n. 62/2019, affronta il tema delle agevolazioni per la ristrutturazione, nonché “bonus mobili” e “bonus verde”, in riferimento a un articolato intervento di recupero di un complesso immobiliare con cambio di destinazione.
Nello specifico un soggetto, titolare di un diritto di usufrutto su un complesso immobiliare ex rurale, poneva in essere un intervento di recupero finalizzato alla trasformazione in alcune unità abitative. A fronte delle spese sostenute si richiedeva la spettanza e le modalità di calcolo delle agevolazioni “sisma bonus” di cui al comma 1-bis dell’art. 16 del DL 63/2013, del “bonus mobili” di cui all’art. 16 comma 2 del DL 63/2013 e del “bonus verde”

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU