X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 28 novembre 2021

LAVORO & PREVIDENZA

Ultimi giorni per la prima applicazione delle sanzioni del GDPR

Il 19 maggio scade il periodo di otto mesi di adeguamento, fissato dal DLgs. n. 101/2018, di cui il Garante doveva tener conto ai fini sanzionatori

/ Daniele SILVESTRO

Lunedì, 13 maggio 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento Ue 2016/679 (GDPR) relativo alla protezione dei dati personali delle persone fisiche e alla libera circolazione di tali dati, abrogando la vecchia disciplina fondata sulla direttiva 95/46/Ce. Il regolamento è applicato direttamente senza alcun intervento da parte degli Stati membri, tuttavia l’Italia è intervenuta con il DLgs. 101/2018 al fine di adeguare la normativa nazionale alle nuove disposizioni.

Con l’art. 22, comma 13 del DLgs. 101/2018, il legislatore italiano ha stabilito fino al 19 maggio 2019 un periodo di indulgenza delle sanzioni previste dal nuovo Regolamento. Queste ultime, tenendo conto della gravità, sono suddivise in due gruppi e possono arrivare fino a 20 milioni di euro per le persone fisiche e al 4% del fatturato ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU